“PERCHE’ QUANDO DICO – NO – MIO FIGLIO NON MI ASCOLTA MAI?”

“PERCHE’ QUANDO DICO – NO – MIO FIGLIO NON MI ASCOLTA MAI?”

Una mamma mi sottopone un problema che penso interessi a tutte voi.

Mio figlio mi ignora quando gli dico NO. Ogni volta vuol fare come vuole e mi tocca litigarci ore.

Io sono sempre molto ferma sulle mie posizioni, quando dico No è No, ma a lui non importa nulla, a malapena mi ascolta e mi fa dannare la vita

Ho fatto poche altre domande per capire meglio, ma in realtà avevo già la risposta.

Dunque, tra i super poteri dei genitori ce n’è uno potentissimo, quasi di magia oscura… 

Un potere definitivo, forte e invincibile.

MIO FIGLIO NON MI ASCOLTA QUANDO DICO NO.

Quando un genitore dice NO ogni bambino si blocca incapace di proseguire. Non prova nemmeno a opporsi, si arrende subito e se ne va sconfitto.

Come tutti i grandi poteri però richiede grande responsabilità, e soprattutto bisogna imparare a padroneggiarlo bene altrimenti è solo una semplice emissione di fiato inutile.

Poi è chiaro che il genitore vince lo stesso. Lui è più grande, più alto e più forte e difficilmente, se il genitore tiene duro e non cede per sfinimento, un bambino potrà fare qualcosa che il genitore gli ha negato  (sempre che il genitore sia presente…) …solo che in questo caso dovrà fare una grande fatica.

Il NO invece serve proprio a evitare questa fatica. La magia è proprio questa.

– No.

– Fine della storia.

QUANDO E’ CHE NON FUNZIONA IL NO

Il POTERE DEL NO ha un grande punto debole (eh, sennò sarebbe facile fare i genitori…)

Il potere del NO diventa più debole ogni volta che lo si usa.

A ogni NO detto il potere diventa sempre meno efficace, si scarica e ha bisogno ricaricarsi piano piano prima di tornare a diventare davvero un muro invalicabile.

Fuor di metafora: Tuo figlio ha bisogno di capire che un NO è proprio una cosa seria e inaspettata per rispettarlo. Deve sapere che è proprio una parola che usi solo in situazioni particolari, non trattabili e importanti.

Riempire la sua vita di mille NO – NO – NO non lo aiutano a crescere, lo spingono ad abituarsi come a un rumore di sottofondo prevedibile e quindi poco importante.

Il gioco poi diventa: –  Io ci provo, lei dirà di no, mi preparo a combattere o non la ascolto. Nulla di nuovo –

Niente resta efficace quando se ne abusa. Più dici NO meno il tuo NO sarà potente.

Quello che devi fare è riservare il tuo NO  alle situazioni davvero importanti e usarlo come una mossa segreta e inaspettata, e per questo senza alcuna difesa.

Ed è sbagliatissimo anche pensare – QUANDO DICO NO E’ NO. MIO FIGLIO NON CI PROVA NEMMENO A REPLICARE PERCHE’ SA CHE IO NON MOLLO –

Sei sei una donna molto autoritaria e sprechi innumerevoli NO a caso continuamente, apparentemente ottieni lo stesso effetto, ovvero un figlio che al solo suono della parola si arrende e non discute, ma probabilmente stai anche alimentando in lui una frustrazione per il senso di impotenza che poi uscira’ sicuramente da qualche altra parte procurando a lui e quindi a te altri problemi.

COSA RICARICA IL POTERE DEI NO.

E’ molto facile. I Sì ricaricano i NO. 

Tanto più tuo figlio si sentirà rispondere Sì, VA BENE, OK, PUOI FARLO, SONO D’ACCORDO… più il tuo NO manderà al tappeto ogni sua voglia di combatterti quando arriverà… capirà subito che è una battaglia persa perché quando ti giochi la carta del NO non si discute, non ci si oppone, non ci si può fare nulla.

Questo vuol dire che da oggi in poi sarai costretta a negoziare un sacco di cose sulle quali sei contraria, che non vorresti che lui facesse, e a permettergli di farle per potergli dire NO sulle cose davvero importanti e aspettarti di essere ascoltata senza fare tanta fatica?

Non ho detto questo. Assolutamente.

La faccenda è molto più complessa e intelligente. 

Ci sono almeno cinque strategie per impedire che tuo figlio faccia le cose che non trovi giuste 

  • SENZA DIRGLI MAI – NO – NEMMENO UNA VOLTA
  • INSEGNANDOGLI A RISOLVERE DA SOLO LE OBIEZIONI CHE POTREBBERO VENIRGLI IN MENTE (anche se cerca sempre tutte le scuse per averla vinta)
  • DISINNESCANDO  LE COSE CHE NON DOVREBBE FARE PRIMA CHE SI MANIFESTI IL CONFLITTO (non hai bisogno di dire NO a qualcosa che non esiste più, giusto?)

Tutte cose che insegno, insieme a mille altre, ai genitori che si affidano al mio allenamento di JEDITORS

Segui il link che ti dico di cosa si tratta, io posso allenarti a diventarlo senza perdere tempo a procedere per errori evitabili e tentativi disorientanti.
WWW.JEDITORS.COM

SE VUOI AFFRONTARE LE DIFFICOLTA’ DI TUO FIGLIO INSIEME A ME

JEDITORS

A differenza degli altri pedagogisti che puntano ad aggiustare i ragazzi legandoli a loro con lunghi percorsi, io non mi sostituisco mai ai genitori ma li affianco per renderli velocemente indipendenti e capaci di fronteggiare le crisi dei figli diventando le loro super guide in prima persona.

SE VUOI IMPARARE DA SOLA
A OTTENERE + SERENITA’ FAMILIARE e + EFFICACIA COI PROBLEMI DI TUO FIGLIO

JEDITORS INVINCIBLE CLASS
Entri con un problema
esci con una soluzione

PROGRAMMA DI CORSI IN ABBONAMENTO che ti permetterà di entrare a far parte del mondo Jeditors con un investimento economico ridicolo e una richiesta di tempo totalmente flessibile alle tue necessità.

SE VUOI SPUNTI DI RIFLESSIONE E CONSIGLI DI ARTI GENITORIALI GRATUITI

GRUPPO JEDITORS

In questo gruppo ci sarò io, la Dott.sa Vania Rigoni, che cercherò con tutte le mie forze di partecipare alle discussioni che verranno aperte.

Con la missione di allenarvi a fronteggiare le insicurezze e lati deboli che impediscono a vostro figlio di vivere una esperienza serena con la scuola o la famiglia, fino a trasformarvi in genitori invincibili.

Il chicco

Ogni giorno dal Lunedì al Venerdì, verso le 7-8 di mattina, mi sveglio e registro piccole e veloci pillole scritte o vocali dedicate a voi genitori sul mio canale Telegram.

Shopping cart
There are no products in the cart!
0
[]